Il modello di organizzazione, gestione e controllo ex D. LGS. 231/01 S.M.I.

Roma Metropolitane, in linea con gli indirizzi del Socio Unico, in materia di prevenzione dei reati di cui al D. Lgs. 231/01 s.m.i, si è dotata di un Modello di organizzazione, gestione e controllo (di seguito, anche, "Modello organizzativo").
Il Modello organizzativo, definito nei suoi principi ed elementi generali e supportato da una Mappatura preliminare dei Processi Sensibili, è strutturato e articolato - tra l'altro - nell'ottica dei requisiti di concretezza e specificità richiesti dal Socio Roma Capitale con le sue linee di indirizzo.

Il "Modello organizzativo" è caratterizzato dagli elementi di seguito riportati, opportunamente integrati e adattati alla realtà operativa, dimensionale e organizzativa della Società:

  • Mappatura dei processi (in revisione: ultimo aggiornamento del 09.07.14)
  • Organismo di Vigilanza
  • Formazione del personale
  • Sistema disciplinare

Il Modello è attualmente costituito dai seguenti documenti:

  • "Parte Generale", che contiene i principi generali e i requisiti specifici degli elementi costituenti il Modello;
  • "Parte Speciale A - Principi generali di controllo"
  • "Parte Speciale B - Manuale dei protocolli di vigilanza "articolato nelle Sezioni:
    • 1 - Reati nei rapporti con la P.A.;
    • 2 - Reati Societari;
    • 3 - Delitti informatici e illecito trattamento di dati;
    • 4 - Reati commessi con violazione delle norme antinfortunistiche;
    • 5 - Delitti di criminalità organizzata
    • 6 - Delitti in violazione del diritto d'autore;
    • 7 - Induzione a non rendere dichiarazioni o a rendere dichiarazioni mendaci all'Autorità giudiziaria.
    • 8 - Reati ambientali
    • 9 - Ricettazione, riciclaggio e impiego di denaro, beni o utilità di provenienza illecita;
    • 10 - Corruzione tra privati.
  • "Parte Speciale C - Codice Disciplinare";
  • "Parte Speciale D - Sistema dei flussi informativi"

Costituisce inoltre parte integrante del "Modello organizzativo":

Il Modello di organizzazione, gestione e controllo ai sensi del D. Lgs 231/01 è stato adottato con delibera di approvazione dal Consiglio di Amministrazione, in data 9 ottobre 2006. Il "Modello organizzativo" è soggetto ad integrazione, revisione ed aggiornamento periodici.
(in revisione; ultimo aggiornamento: 29.01.2015)

 

 
 
Sede: via Tuscolana 171/173 - 00182 Roma - Cap. Soc. Euro 2.500.000,00 i.v. - C.F., P. IVA e REG. IMPR. 05397401000 - R.E.A. 883542 Roma